|
|
La politica della sicurezza

L’area interportuale è da sempre contemplata nei progetti speciali del Ministero dell’interno sulla sicurezza del Mezzogiorno d’Italia. Nella sua area di competenza sono state attivate infrastrutture di security di alto livello con personale altamente e continuamente qualificato. Sistemi complessi ed alternativi, rappresentano lo strumento operativo di una sala controllo che “vede” l’intero territorio di ben 4 mln di mq durante tutte le ore del giorno e della notte.

L’utilizzazione di tecnologie di bassa quota, consente un ulteriore potenziamento dei livelli di messa in sicurezza, non solo delle aree comuni, con l’attivazione di uno scanner a spettroscopia atomica capace di elevare la tranquillità operativa in maniera totalmente radicale.

Gli operatori armati, in servizio h24, completano l’infrastrutturazione della security per il più corretto utilizzo dei sistemi della logistica interna.